X

Costruire la casa dei propri sogni in mezzo alla natura

Il sogno di costruire la propria casa nella natura è davvero realizzabile? Vediamo insieme come renderlo possibile.

L’architetto qui ha deciso di dar vita a un’architettura che facesse entrare la natura in casa. L’esterno, il suggestivo parco del fiume Sile, è diventato lo spazio verde con cui interagire.

La casa nella natura: contesti residenziali e paesaggio

Innanzitutto, per rimanere fedele al contesto naturalistico e al rispetto per la natura, l’edificio è stato realizzato in bioedilizia. Inoltre, si articola su un unico piano per non impattare troppo sul paesaggio e, al contrario, per essere vicino al suolo. Lo spazio sottratto alla natura si configura in una geometria rettangolare piuttosto classica dalle linee minimali e pulite.

All’interno l’architetto ha deciso di ridurre al minimo il numero delle porte in modo da creare il più possibile una continuità tra gli spazi. A favorire l’ulteriore estensione tra gli spazi, in particolare tra interno ed esterno e viceversa, hanno giocato un ruolo vincente i serramenti: gli scorrevoli minimal frames. Ampie vetrate a tutta altezza riflettono all’interno le immagini della natura esterna; in questo modo accentuano i cambi di colore e le ombre date dalla luce nel corso della giornata. I profili, visibili per pochi millimetri, hanno un impatto visivo ridotto e contenuto, senza barriere nel lato inferiore.

Il progetto è ecosostenibile: una struttura in legno di abete rosso e una copertura in travi lamellari con coibentazione in lana di vetro; impianto di riscaldamento autonomo a bassa temperatura con pannelli radianti a pavimento e impianto di raffrescamento a pavimento. Favoriscono le ottime prestazioni di isolamento termico anche le ampie vetrate dei profili minimali in alluminio a taglio termico.

L’energia elettrica è prodotta da pannelli fotovoltaici, ma ancora una volta la scelta dei serramenti minimali agevola l’entrata della luce naturale, che delinea lo spazio, e limita quindi la necessità di accendere le luci.

L’edificio, viste anche le sue caratteristiche tecniche, si inserisce perfettamente in mezzo agli alberi che delineano lo spazio verde, grazie ai colori e alla scelta dei materiali che integrano l’architettura nella natura. Il tocco distintivo è dato dalle grandi vetrate che si aprono sulla zona della cucina, un luogo in cui accomodarsi e guardare la natura come attraverso un quadro.

La casa nella natura è stata realizzata dall’architetto Davide Ceron con i serramenti Minimal Frames di Agostini Group.

Scegli la finestra Agostini
più adatta alle tue esigenze

La firma di Agostini è sinonimo di serramenti affidabili e duraturi che rispondono alle diverse necessità progettuali con uno stile unico. Tutte le tipologie di infissi hanno a disposizione un’ampia scelta di materiali, colori e finiture.
Conosci nel dettaglio i nostri serramenti grazie al nostro semplice configuratore, dove in pochi e semplici passaggi puoi anche scoprire le diverse finiture e configurazioni.

CONFIGURA

In cosa possiamo aiutarti?