X

Per ovviare al problema delle barriere architettoniche, ovvero gli elementi costruttivi che limitano o impediscono o circoscrivono gli spostamenti o la fruizione di servizi da parte di persone con difficoltà motorie, esistono delle norme ben dettagliate. Vediamo come gli scorrevoli minimal frames sono i serramenti che abbattono le barriere architettoniche anche in casa.

Partiamo da una premessa. “Tutti i cittadini hanno pari dignità sociale e sono eguali davanti alla legge, senza distinzione di sesso, di razza, di lingua, di religione, di opinioni politiche, di condizioni personali e sociali. È compito della Repubblica rimuovere gli ostacoli di ordine economico e sociale che, limitando di fatto la libertà e l’eguaglianza dei cittadini, impediscono il pieno sviluppo della persona umana e l’effettiva partecipazione di tutti i lavoratori all’organizzazione politica, economica e sociale del Paese.”

Tutti quindi devono avere la possibilità di godere degli stessi diritti e di poter accedere liberamente a qualsiasi luogo, primo tra tutti l’ambiente di casa.

I serramenti scorrevoli minimali abbracciano questa filosofia e abbattono qualsiasi ostacolo.

Ne è la prova il telaio totalmente incassato che nella parte inferiore, dove l’anta è visibile per 30 mm, sparisce dalla vista; così dà continuità al pavimento con una minima fessura di soli 16 mm. La soglia risulta essere a filo pavimento e offre un eccellente risultato estetico che viene valorizzato ulteriormente nelle soluzioni a tre, quattro o più guide. La parte intermedia tra le ante può essere realizzata con un profilo in alluminio chiuso o con il pavimento stesso per il massimo risultato estetico.

In questo modo il passaggio dall’ambiente interno e quello esterno, e viceversa, è continuo e senza ostacoli; diventa quindi di facile passaggio per tutti, anche per chi si muove in carrozzina o altri mezzi di deambulazione.

Serramenti e accessibilità

L’esclusivo funzionamento, poi, permette alle ante di scorrere su almeno otto ruote in totale sicurezza e in assoluto silenzio. Il sistema può essere anche motorizzato, integrandolo con la smart e home domotica, per facilitare l’apertura e la chiusura delle grandi vetrate scorrevoli con un semplice click.

I tre livelli di fruizioni che il decreto identifica come necessarie negli edifici privati e residenziali sono: l’accessibilità, l’adattabilità e la visitabilità. Tre criteri che costituiscono un livello qualitativo dello spazio costruito e in cui i serramenti scorrevoli minimali rientrano con successo. Possiamo dunque affermare che gli scorrevoli minimali sono i serramenti che abbattono le barriere architettoniche.

Scegli la finestra Agostini
più adatta alle tue esigenze

La firma di Agostini è sinonimo di serramenti affidabili e duraturi che rispondono alle diverse necessità progettuali con uno stile unico. Tutte le tipologie di infissi hanno a disposizione un’ampia scelta di materiali, colori e finiture.
Conosci nel dettaglio i nostri serramenti grazie al nostro semplice configuratore, dove in pochi e semplici passaggi puoi anche scoprire le diverse finiture e configurazioni.

CONFIGURA

In cosa possiamo aiutarti?